Una delegazione libanese visita il Polo formativo e di accoglienza di Lama di Reno

 

Giovedì 7 settembre una delegazione composta da alcuni rappresentanti del Ministero degli Affari Sociali del Governo del Libano, da diverse referenti dei Centri di sviluppo sociale in Libano e da coordinatori del Programma di Sviluppo delle Nazioni Unite (United Nations Development Programme - UNDP), ha visitato il Polo formativo e di accoglienza di Lama di Reno (Marzabotto).

La visita si è inserita in una serie di incontri organizzati dalla Regione Emilia-Romagna, da ERVET (Emilia-Romagna Valorizzazione Economica Territorio) e UNDP Libano, con lo scopo di far conoscere le realtà di rilievo nell’ambito dei servizi assistenziali ed educativi in Emilia-Romagna, regione considerata un modello di gestione in materia di politiche sociali.

Ad accogliere la delegazione a Lama di Reno, il presidente di Lai-momo Andrea Marchesini Reggiani, che ha brevemente presentato il progetto pilota attivo nel Centro – che unisce accoglienza agli ospiti e percorsi laboratoriali nel settore dell’artigianato tessile e della pelletteria – e risposto a varie domande in materia di accoglienza e integrazione sul territorio di richiedenti asilo e rifugiati.

In seguito alla crisi siriana, il Libano ha conosciuto un grande afflusso di cittadini siriani (solo al 30/06/2017 si registrano più di 1 milione di richiedenti asilo e rifugiati siriani in Libano, Paese di poco più di 4 milioni di abitanti – fonte UNHCR), che ha messo a dura prova il sistema di accoglienza, già impegnato da anni nell’accoglienza di migranti provenienti dal Medio Oriente, specialmente dalla Palestina. In una tale crisi sociale e umanitaria, lo scambio di buone pratiche e di esperienze può costituire una grande ricchezza, nella prospettiva di strutturare e offrire servizi adeguati all’emergenza.

La Regione Emilia-Romagna è partner del progetto Lebanon Host Communities Support Project, nato nel 2013 e finanziato dalle Nazioni Unite, che mira proprio al consolidamento dell’assistenza socio-sanitaria in Libano, migliorando la risposta delle comunità e la capacità dei gruppi vulnerabili di far fronte alla crisi.

 

e-max.it: your social media marketing partner

laimomo.it utilizza cookie tecnici e terze parti (legati alla presenza di plugin social) per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie